Il vino della Valle d’Aosta

Cave gargantua

Il vino della Valle d’Aosta

Cave gargantua

Gressan – Valle d’aosta

cave gargantua

La leggenda narra che lo sperone di forma allungata sovrastante il piccolo comune di Gressan, non sia semplicemente un accumulo di detriti di origine glaciale, ma bensì il dito mignolo del gigante Gargantua.  

Proprio su queste  pendici nasce la nostra passione per la vigna ed il vino. Qui nostro nonno ci ha trasmesso l’amore per la terra facendoci comprendere quanto sia importante il tempo dedicato alla cura del vigneto. Da qui iniziano le mie prime vinificazioni.

Ora siamo felici di poter vivere ogni giorno di queste emozioni e ci auguriamo di condividerle con voi attraverso i profumi e gli aromi dei nostri vini.

Laurent Cunéaz, André Cunéaz e Famiglia.

Cave Gargantua

come la pensiamo…

Il grande vino è un’opera d’arte in evoluzione, mai definitivamente fissata. Finge l’immobilità ed è capace di ingannare il tempo per diversi lustri. La sua finalità è di essere bevuto e di sparire insieme al piacere che procura. E’ sufficiente che voi possediate abbastanza bottiglie nella vostra cantina per i giorni della vecchiaia, ed esso acquista per voi l’intemporalità della scultura e della pittura o la disponibilità ripetitiva della musica e della poesia.

Iniziamo con il racconto di uno dei vitigni a cui siamo più legati: il Prié Blanc.

Gressan – Valle d’aosta

cave gargantua

La leggenda narra che lo sperone di forma allungata sovrastante il piccolo comune di Gressan, non sia semplicemente un accumulo di detriti di origine glaciale, ma bensì il dito mignolo del gigante Gargantua.  

Proprio su queste  pendici nasce la nostra passione per la vigna ed il vino. Qui nostro nonno ci ha trasmesso l’amore per la terra facendoci comprendere quanto sia importante il tempo dedicato alla cura del vigneto. Da qui iniziano le mie prime vinificazioni.

Ora siamo felici di poter vivere ogni giorno di queste emozioni e ci auguriamo di condividerle con voi attraverso i profumi e gli aromi dei nostri vini.

Laurent Cunéaz, André Cunéaz e Famiglia.

Cave Gargantua

come la pensiamo…

Il grande vino è un’opera d’arte in evoluzione, mai definitivamente fissata. Finge l’immobilità ed è capace di ingannare il tempo per diversi lustri. La sua finalità è di essere bevuto e di sparire insieme al piacere che procura. E’ sufficiente che voi possediate abbastanza bottiglie nella vostra cantina per i giorni della vecchiaia, ed esso acquista per voi l’intemporalità della scultura e della pittura o la disponibilità ripetitiva della musica e della poesia.

Iniziamo con il racconto di uno dei vitigni a cui siamo più legati: il Prié Blanc.

Cave Gargantua

I vini

Gargantua Blanc

Il Gargantua Blanc è un bianco legato al territorio e alla tradizione. Il Prié Blanc è una varietà alla quale la Cave Gargantua tiene molto, è l’unico bianco autoctono, un prodotto di montagna con tutte le caratteristiche di questo territorio. Il Prié Blanc costituisce l’ossatura del Gargantua Blanc con un piccolo taglio di varietà internazionale con percentuali variabili a seconda delle annate di Muller Thurgau.

Gargantua Rouge

Il Gargantua Rouge è il vino rosso della tradizione valdostana, prodotto da molti viticoltori, è il simbolo della volontà di portare avanti un lavoro, di recuperare vecchi vitigni e di esprimere al massimo le caratteristiche del territorio.

Daphne

Daphne è il vino bianco di punta della Cave Gargantua. Si tratta di una varietà internazionale, di un vino bianco simil rosso. Un vino bianco da invecchiamento vinificato totalmente in legno e per un anno batonnage su fecce fini. È un vino grasso, corposo, morbido ottimo da abbinare nella sua importanza e complessità a molti piatti di formaggio della tradizione valdostana. Il nome – Daphne. Il nome di questo vino deriva dalla Daphne Alpina, una pianta rara e velenosa che si trova quasi esclusivamente sulla morena la Côte de Gargantua di Gressan. Come la Daphne il nostro vino è unico e legato al territorio di questo paese.

Impasse

Impasse è un vino rosso da invecchiamento. È il prodotto di punta della Cave Gargantua e unisce la qualità di una vinificazione molto lunga e una selezione maniacale in vigneto. È anche l’unione del 50% di varietà internazionale Merlot e del 50% di varietà locale. È un vino che rappresenta la mentalità dell’azienda che è sempre aperta alle varietà internazionali se permettono di ottenere vini di qualità.

Vin de la Fée

Il Vino della Fata è uno dei primi vini prodotti dall’azienda Cave Gargantua. È un vino che vuole rappresentare la tradizione in forma poetica come indica il nome scelto da Giuliana Cunéaz, l’artista di famiglia. È un vino bianco aromatico ed equilibrato. L’ossatura principale costituita da Gewurztraminer gli conferisce aroma e gradazione alcoolica e il leggero taglio territoriale di Prié Blanc freschezza e verticalità.

Gamay

Abbiamo cercando di creare un vino “alla nostra maniera” con una varietà molto coltivata in Valle d’Aosta. La sfida è stata quella di creare un vino non troppo fresco e territoriale, di estrarne le note fruttate dandogli un’impronta di corpo e longevità.

Mon Dadà

Mon Dada significa “il mio pallino”. È il risultato del sogno del suo produttore che ha sempre voluto provare a produrre il Sauvignon Blanc in Valle d’Aosta, un vitigno che si presta al territorio di montagna. La produzione di questo vino è un lavoro lungo e affascinante.

Pinot Noir

Il Pinot Noir è la varietà internazionale più affascinante da lavorare ed è un vitigno che ben si adatta in Valle d’Aosta e la sua coltivazione dà degli ottimi risultati. Il Pinot Noir della Cave Gargantua è un’etichetta fresca con affinamento di un anno in legno.

Pinot Gris

Il Pinot Gris è uno dei prodotti che la Cave Gargantua produce da sempre e che ha continuamente migliorato. Dopo anni di vinificazione, il taglio è del 70%-80% in acciaio e del 20%-30% in cocciopesto, un materiale simil argilla che permette di dare una struttura a questo vino.Il Pinot Gris è un vino bianco importante, grasso, ottimo come aperitivo o per accompagnare i piatti della tradizione valdostana.

Gamaret

Il Gamaret è una varietà DOC della Valle d’Aosta, è un vitigno che arriva dalla Svizzera ed è molto interessante per i territori di montagna. In Valle d’Aosta il Gamaret è utilizzato principalmente come taglio per altre varietà, la Cave Gargantua ha deciso di dedicare un’etichetta esclusiva al Gamaret per creare un rosso da invecchiamento con le caratteristiche di un vino di montagna da invecchiamento.

Spillo d'oro

Spillo d’oro è una chicca aziendale, è un vino che la Cave Gargantua produce per passione e in numero molto ridotto. È un vino passito con un invecchiamento di 2 anni in botti di rovere. Prodotto con uve ammuffite, è un vino molto concentrato in termini di zuccheri e di estratto. È un’etichetta unica che si abbina con il cioccolato e i formaggi invecchiati o erborinati della cucina valdostana. Il nome – Spillo d’oro. Il nome di questo vino deriva dallo Spillo d’oro una pianta che cresce sulla morena la Côte de Gargantua di Gressan. Il nostro vino bianco ha un colore dorato e, come questa pianta, è legato al territorio di questo paese.

Torrette Supérieur "Labié"

Il Torrette Supérieur Labié della Cave Gargantua è un’etichetta legata legata al territorio e principalmente ai vecchi vitigni di Petit Rouge. Come tutti i vini legati al territorio, il Labié richiede una vinificazione molto attenta e un affinamento in legno delicato per non coprire le note uniche e caratteristiche del territorio di montagna. È un rosso importante da invecchiamento e nel quale il territorio Valdostano è perfettamente riconoscibile. Il nome – Labié. In antichi testi la parola Labié trova varie definizioni e la più curiosa è quella che definisce con accezione simpatica il borbottone, la persona che si lamenta continuamente. Abbiamo scelto il lato del termine ovvero la disapprovazione costruttiva, quella delle persone che non si accontentano, che vogliono sempre fare meglio, come il nostro nonno, che ci ha insegnato a coltivare le vigne.

Cave Gargantua

I vini

Gargantua Blanc

Il Gargantua Blanc è un bianco legato al territorio e alla tradizione. Il Prié Blanc è una varietà alla quale la Cave Gargantua tiene molto, è l’unico bianco autoctono, un prodotto di montagna con tutte le caratteristiche di questo territorio. Il Prié Blanc costituisce l’ossatura del Gargantua Blanc con un piccolo taglio di varietà internazionale con percentuali variabili a seconda delle annate di Muller Thurgau.

Gargantua Rouge

Il Gargantua Rouge è il vino rosso della tradizione valdostana, prodotto da molti viticoltori, è il simbolo della volontà di portare avanti un lavoro, di recuperare vecchi vitigni e di esprimere al massimo le caratteristiche del territorio.

Daphne

Daphne è il vino bianco di punta della Cave Gargantua. Si tratta di una varietà internazionale, di un vino bianco simil rosso. Un vino bianco da invecchiamento vinificato totalmente in legno e per un anno batonnage su fecce fini. È un vino grasso, corposo, morbido ottimo da abbinare nella sua importanza e complessità a molti piatti di formaggio della tradizione valdostana. Il nome – Daphne. Il nome di questo vino deriva dalla Daphne Alpina, una pianta rara e velenosa che si trova quasi esclusivamente sulla morena la Côte de Gargantua di Gressan. Come la Daphne il nostro vino è unico e legato al territorio di questo paese.

Impasse

Impasse è un vino rosso da invecchiamento. È il prodotto di punta della Cave Gargantua e unisce la qualità di una vinificazione molto lunga e una selezione maniacale in vigneto. È anche l’unione del 50% di varietà internazionale Merlot e del 50% di varietà locale. È un vino che rappresenta la mentalità dell’azienda che è sempre aperta alle varietà internazionali se permettono di ottenere vini di qualità.

Vin de la Fée

Il Vino della Fata è uno dei primi vini prodotti dall’azienda Cave Gargantua. È un vino che vuole rappresentare la tradizione in forma poetica come indica il nome scelto da Giuliana Cunéaz, l’artista di famiglia. È un vino bianco aromatico ed equilibrato. L’ossatura principale costituita da Gewurztraminer gli conferisce aroma e gradazione alcoolica e il leggero taglio territoriale di Prié Blanc freschezza e verticalità.

Gamay

Abbiamo cercando di creare un vino “alla nostra maniera” con una varietà molto coltivata in Valle d’Aosta. La sfida è stata quella di creare un vino non troppo fresco e territoriale, di estrarne le note fruttate dandogli un’impronta di corpo e longevità.

Mon Dadà

Mon Dada significa “il mio pallino”. È il risultato del sogno del suo produttore che ha sempre voluto provare a produrre il Sauvignon Blanc in Valle d’Aosta, un vitigno che si presta al territorio di montagna. La produzione di questo vino è un lavoro lungo e affascinante.

Pinot Noir

Il Pinot Noir è la varietà internazionale più affascinante da lavorare ed è un vitigno che ben si adatta in Valle d’Aosta e la sua coltivazione dà degli ottimi risultati. Il Pinot Noir della Cave Gargantua è un’etichetta fresca con affinamento di un anno in legno.

Pinot Gris

Il Pinot Gris è uno dei prodotti che la Cave Gargantua produce da sempre e che ha continuamente migliorato. Dopo anni di vinificazione, il taglio è del 70%-80% in acciaio e del 20%-30% in cocciopesto, un materiale simil argilla che permette di dare una struttura a questo vino.Il Pinot Gris è un vino bianco importante, grasso, ottimo come aperitivo o per accompagnare i piatti della tradizione valdostana.

Gamaret

Il Gamaret è una varietà DOC della Valle d’Aosta, è un vitigno che arriva dalla Svizzera ed è molto interessante per i territori di montagna. In Valle d’Aosta il Gamaret è utilizzato principalmente come taglio per altre varietà, la Cave Gargantua ha deciso di dedicare un’etichetta esclusiva al Gamaret per creare un rosso da invecchiamento con le caratteristiche di un vino di montagna da invecchiamento.

Spillo d'oro

Spillo d’oro è una chicca aziendale, è un vino che la Cave Gargantua produce per passione e in numero molto ridotto. È un vino passito con un invecchiamento di 2 anni in botti di rovere. Prodotto con uve ammuffite, è un vino molto concentrato in termini di zuccheri e di estratto. È un’etichetta unica che si abbina con il cioccolato e i formaggi invecchiati o erborinati della cucina valdostana. Il nome – Spillo d’oro. Il nome di questo vino deriva dallo Spillo d’oro una pianta che cresce sulla morena la Côte de Gargantua di Gressan. Il nostro vino bianco ha un colore dorato e, come questa pianta, è legato al territorio di questo paese.

Torrette Supérieur "Labié"

Il Torrette Supérieur Labié della Cave Gargantua è un’etichetta legata legata al territorio e principalmente ai vecchi vitigni di Petit Rouge. Come tutti i vini legati al territorio, il Labié richiede una vinificazione molto attenta e un affinamento in legno delicato per non coprire le note uniche e caratteristiche del territorio di montagna. È un rosso importante da invecchiamento e nel quale il territorio Valdostano è perfettamente riconoscibile. Il nome – Labié. In antichi testi la parola Labié trova varie definizioni e la più curiosa è quella che definisce con accezione simpatica il borbottone, la persona che si lamenta continuamente. Abbiamo scelto il lato del termine ovvero la disapprovazione costruttiva, quella delle persone che non si accontentano, che vogliono sempre fare meglio, come il nostro nonno, che ci ha insegnato a coltivare le vigne.

Fondo europeo agricolo per lo sviluppo rurale: l’Europa investe nelle zone rurali. Cave Gargantua ha beneficiato dei sostegni previsti dal Programma di sviluppo rurale della Valle d’Aosta 2014/2020 per l’acquisto e l’installazione di beni strumentali materiali per la vigna e per la cantina. Autorità di gestione: Regione Autonoma Valle d’Aosta Assessorato turismo, sport, commercio, agricoltura e beni culturali Struttura Politiche regionali di sviluppo rurale. Organismo responsabile dell’informazione: Laurent Cunéaz

Fondo europeo agricolo per lo sviluppo rurale: l’Europa investe nelle zone rurali.

Cave Gargantua ha beneficiato dei sostegni previsti dal Programma di sviluppo rurale della Valle d’Aosta 2014/2020 per l’acquisto e l’installazione di beni strumentali materiali per la vigna e per la cantina. 

Autorità di gestione: Regione Autonoma Valle d’Aosta Assessorato turismo, sport, commercio, agricoltura e beni culturali Struttura Politiche regionali di sviluppo rurale. 

Organismo responsabile dell’informazione: Laurent Cunéaz.

CONTATTACI

La nostra cantina si trova a Gressan un piccolo comune della Valle d’Aosta (una piccola regione del nord ovest d’Italia). Se vuoi qualche dettaglio in più qui sotto puoi trovare indirizzo e numero di telefono.

Indirizzo: Fraz. Clos Chatel, 1 – 11020 Gressan (AO)

Telefono: +39 329 9271999

.

La nostra cantina si trova a Gressan un piccolo comune della Valle d’Aosta (una piccola regione del nord ovest d’Italia). Se vuoi qualche dettaglio in più qui sotto puoi trovare indirizzo e numero di telefono.

Indirizzo: Fraz. Clos Chatel, 1 – 11020 Gressan (AO)

Telefono: +39 329 9271999

.

Puoi venire a trovarci qui

Fraz. Clos Chatel, 1 – 11020 Gressan (AO)

 

Puoi contattarci qui

Telefono: +39 329 9271999

cavegargantua@gmail.com