Vin de la fÈe

 

Anno 2018

10% PRIÉ BLANC 

90% GEWURTZTRAMINER

14,00°

 

ll Vino della Fata è il primo vino creato da Cave Gargantua, nasce dalla commistione tra vino ed arte, enologia e cultura è il primo progetto in Valle d’Aosta di Wine&Art. L’origine del nome nasce dalla collaborazione con l’artista di famiglia, Giuliana Cuneaz, accostando il vino ad una delle sue opere più famose “Il silenzio delle Fate”(1990).
Questo capolavoro ha come centro il ruolo della fata, la bellezza, la levità, il mistero di questo personaggio leggendario fa da cornice alle montagne valdostane. Sono stati installati leggii che sorreggono spartiti musicale in 24 località diverse della Valle d’Aosta, laddove, la leggenda narra, le fate vengono associate al territorio. Ognuno di questi spartiti riporta un brano dell’opera musicale appositamente scritto dal maestro compositore Armando Prioglio di Torino. Riunendo i 24 brani è possibile ricostruire l’intera opera. Uno di questi leggii è proprio sulla morena di Gressan, luogo di origine della nostra cantina. Le prime 100 bottiglie sono proprio dedicate a questo vino speciale, numerate in edizione speciale, firmate da Giuliana.

Prié Blanc

Viene coltivato a Morgex a 800-1200 mt s.l.m., viene considerato come “il vitigno più alto d’Europa”, è possibile coltivarlo su piede franco, senza il rischio di attacco dalla fillossera a causa del freddo e, in quanto, i caratteristici terreni sabbiosi della zona sono pressoché immuni agli attacchi di questo dannoso fitofago della vite. Il sistema di allevamento più consono per questo vitigno è la Pergola: la pergola bassa veniva utilizzata per difendere le piante dai venti gelidi sfruttando il calore accumulato dal terreno, alcune pergole sono sostenute da lastre di ardesia valdostana per sfruttare la maggiore solidità rispetto ad un palo in legno, e la loro capacità di trasmettere il calore del sole accumulato durante il giorno. In queste zone estreme l’inverno è molto lungo di conseguenza il ciclo vegetativo della pianta è breve e caratterizzato da un germogliamento tardivo e maturazione precoce. Le condizioni di estrema difficoltà per quanto riguarda il periodo di raccolta dell’uva rende la vendemmia denominata come “estrema”. Il Prié Blanc è un vitigno neutro, caratterizzato, in queste zone, da una forte acidità e da un difficoltoso accumulo degli zuccheri nell’acino, con conseguente poco alcol potenziale. Viene utilizzato per il famoso “Blanc de Morgex et La Salle”, anche spumantizzato con Metodo Classico, e per la creazione di Eiswine o vini da vendemmia tardiva. Accorgimenti della cantina: Morgex si trova all’Adret, la sinistra della Valle d’Aosta scendendo con alle spalle il Monte Bianco, zona, di norma, più soleggiata e meglio illuminata. L’obiettivo della cantina è quello di sfruttare la sua acidità, pur ricercando almeno un grado alcolico tra i 12° ed i 12,5°. Vista la forte acidità del frutto conviene vendemmiare leggermente in ritardo per avere più zuccheri da trasformare in alcol, queste, però, sono tutte valutazioni che vanno affrontate anno per anno in quanto, fortunatamente, non tutte le annate sono uguali!

Gewurztraminer

Le vigne coltivate a Gewurztraminer nei comuni di Gressan (Fraz. Chevrot) e Jovencan, ad un’altitudine di 600 mt circa s.l.m.. Siamo nella parte dell’Envers, la destra orografica della Valle d’Aosta. Il Gewurztraminer è un vitigno classico, internazionale. Vitigno precoce, si adatta alle condizioni più difficili, vitigno aromatico, cioè il suo acino possiede aromi intrinsechi che si trasferiscono direttamente nel vino, aromi e sentori inconfondibili. All’interno del frutto troviamo, in condizioni ordinarie, un elevato contenuto zuccherino che corrisponde ad un elevato grado di alcol potenziale. Fa da contraltare l’acidità che svanisce molto presto.
Le piante coltivate a Gewurztraminer sono coltivate con forma di allevamento a Guyot.
Accorgimenti della cantina: l’obiettivo in principio era quello di effettuare la raccolta del Gewurztraminer per dedicarla ad appassimento in purezza. Un’illuminazione di Laurent Cuneaz fece invece azzardare l’accostamento con il Prié Blanc con il fine di creare un mix innovativo. Azzardo che si trasforma in intuizione geniale, ne esce fuori un vino dalla discreta alcolicità (14°) e un buon corpo, caratteristiche distintive del vitigno Gewurztraminer accompagnate da una giusta acidità data dal Prié Blanc rendendo il vino poco stucchevole, bensì armonioso con un’aromaticità fine e persistente.

Vin de la fÈe

 

Anno 2018

10% PRIÉ BLANC

90% GEWURTZTRAMINER

14,00°

 

ll Vino della Fata è il primo vino creato da Cave Gargantua, nasce dalla commistione tra vino ed arte, enologia e cultura è il primo progetto in Valle d’Aosta di Wine&Art. L’origine del nome nasce dalla collaborazione con l’artista di famiglia, Giuliana Cuneaz, accostando il vino ad una delle sue opere più famose “Il silenzio delle Fate”(1990).
Questo capolavoro ha come centro il ruolo della fata, la bellezza, la levità, il mistero di questo personaggio leggendario fa da cornice alle montagne valdostane. Sono stati installati leggii che sorreggono spartiti musicale in 24 località diverse della Valle d’Aosta, laddove, la leggenda narra, le fate vengono associate al territorio. Ognuno di questi spartiti riporta un brano dell’opera musicale appositamente scritto dal maestro compositore Armando Prioglio di Torino. Riunendo i 24 brani è possibile ricostruire l’intera opera. Uno di questi leggii è proprio sulla morena di Gressan, luogo di origine della nostra cantina. Le prime 100 bottiglie sono proprio dedicate a questo vino speciale, numerate in edizione speciale, firmate da Giuliana.

PRIÉ BLANC

Viene coltivato a Morgex a 800-1200 mt s.l.m., viene considerato come “il vitigno più alto d’Europa”, è possibile coltivarlo su piede franco, senza il rischio di attacco dalla fillossera a causa del freddo e, in quanto, i caratteristici terreni sabbiosi della zona sono pressoché immuni agli attacchi di questo dannoso fitofago della vite. Il sistema di allevamento più consono per questo vitigno è la Pergola: la pergola bassa veniva utilizzata per difendere le piante dai venti gelidi sfruttando il calore accumulato dal terreno, alcune pergole sono sostenute da lastre di ardesia valdostana per sfruttare la maggiore solidità rispetto ad un palo in legno, e la loro capacità di trasmettere il calore del sole accumulato durante il giorno. In queste zone estreme l’inverno è molto lungo di conseguenza il ciclo vegetativo della pianta è breve e caratterizzato da un germogliamento tardivo e maturazione precoce. Le condizioni di estrema difficoltà per quanto riguarda il periodo di raccolta dell’uva rende la vendemmia denominata come “estrema”. Il Prié Blanc è un vitigno neutro, caratterizzato, in queste zone, da una forte acidità e da un difficoltoso accumulo degli zuccheri nell’acino, con conseguente poco alcol potenziale. Viene utilizzato per il famoso “Blanc de Morgex et La Salle”, anche spumantizzato con Metodo Classico, e per la creazione di Eiswine o vini da vendemmia tardiva. Accorgimenti della cantina: Morgex si trova all’Adret, la sinistra della Valle d’Aosta scendendo con alle spalle il Monte Bianco, zona, di norma, più soleggiata e meglio illuminata. L’obiettivo della cantina è quello di sfruttare la sua acidità, pur ricercando almeno un grado alcolico tra i 12° ed i 12,5°. Vista la forte acidità del frutto conviene vendemmiare leggermente in ritardo per avere più zuccheri da trasformare in alcol, queste, però, sono tutte valutazioni che vanno affrontate anno per anno in quanto, fortunatamente, non tutte le annate sono uguali!

GEWURTZRAMINER

Le vigne coltivate a Gewurztraminer nei comuni di Gressan (Fraz. Chevrot) e Jovencan, ad un’altitudine di 600 mt circa s.l.m.. Siamo nella parte dell’Envers, la destra orografica della Valle d’Aosta. Il Gewurztraminer è un vitigno classico, internazionale. Vitigno precoce, si adatta alle condizioni più difficili, vitigno aromatico, cioè il suo acino possiede aromi intrinsechi che si trasferiscono direttamente nel vino, aromi e sentori inconfondibili. All’interno del frutto troviamo, in condizioni ordinarie, un elevato contenuto zuccherino che corrisponde ad un elevato grado di alcol potenziale. Fa da contraltare l’acidità che svanisce molto presto.
Le piante coltivate a Gewurztraminer sono coltivate con forma di allevamento a Guyot.
Accorgimenti della cantina: l’obiettivo in principio era quello di effettuare la raccolta del Gewurztraminer per dedicarla ad appassimento in purezza. Un’illuminazione di Laurent Cuneaz fece invece azzardare l’accostamento con il Prié Blanc con il fine di creare un mix innovativo. Azzardo che si trasforma in intuizione geniale, ne esce fuori un vino dalla discreta alcolicità (14°) e un buon corpo, caratteristiche distintive del vitigno Gewurztraminer accompagnate da una giusta acidità data dal Prié Blanc rendendo il vino poco stucchevole, bensì armonioso con un’aromaticità fine e persistente.

la famiglia

La leggenda narra che lo sperone di forma allungata sovrastante il piccolo comune di Gressan, non sia semplicemente un accumulo di detriti di origine glaciale, ma bensì il dito mignolo del gigante Gargantua.  Proprio su queste  pendici nasce la mia passione per la vigna ed il vino. Qui mio nonno mi ha trasmesso l’amore per la terra facendomi comprendere quanto sia importante il tempo dedicato alla cura del vigneto. Da qui iniziano le mie prime vinificazioni. Ora sono felice di poter vivere ogni giorno di queste emozioni e mi auguro di condividerle con voi attraverso i profumi e gli aromi dei miei vini.

Laurent Cunéaz e Famiglia.

La nostra cantina si trova a Gressan un piccolo comune della Valle d’Aosta (una piccola regione del nord ovest d’Italia). Se vuoi qualche dettaglio in più qui sotto puoi trovare indirizzo e numero di telefono.

Indirizzo: Fraz. Clos Chatel, 1 – 11020 Gressan (AO)

Telefono: +39 329 9271999

.

CONTATTACI

La nostra cantina si trova a Gressan un piccolo comune della Valle d’Aosta (una piccola regione del nord ovest d’Italia). Se vuoi qualche dettaglio in più qui sotto puoi trovare indirizzo e numero di telefono.

Indirizzo: Fraz. Clos Chatel, 1 – 11020 Gressan (AO)

Telefono: +39 329 9271999

.

Share This